PARCO PITAGORA

Il Parco Pitagora,di proprietà del Comune di Crotone,comprende i Giardini e il Museo di Pitagora. Il Progetto del Parco è l’esito di un concorso di idee promosso dal Comune di Crotone nel 2003 nell’ambito del Programma di iniziativa comunitaria Pic Urban II. Il progetto ha ricevuto nel 2007 al RIBA – Royal Institute of British Architects di Londra la Menzione d’Onore AR Awards for Emerging Architecture”; nel 2008, il progetto stesso, in concomitanza con la 11ª Mostra Internazionale di Architettura de La Biennale di Venezia ha ricevuto il Premio Urbanistica 2008 di Urbanpromo I giardini e il Museo di Pitagora offrono una proposta articolata che affianca scienza arte, natura, storia, filosofia, matematica, musica, privilegiando le suggestioni, la ricerca dell’armonia e la fusione tra le varie discipline. Si presenta il pensiero di Pitagora in un contesto che fa sentire a proprio agio il visitatore stimolandone la partecipazione ed il libero apprendimento. Nei Giardini di Pitagora sono distribuiti 17 exhibit a tema matematico-filosofico-musicale. La visita avviene lungo percorsi a tema con l’ausilio di tablet interattivi oltre che di guide esperte. Nei Giardini si va anche per rilassarsi, divertirsi e godere di suggestioni. Il Museo di Pitagora svolge un ruolo complementare rispetto ai Giardini; è, infatti, il luogo per la riflessione e l’approfondimento dei temi ivi anticipati. È strutturato su due livelli con una copertura di verde pensile. Tra i due livelli si articola una promenade interna a spirale che distribuisce le varie funzioni museali Consorzio Jobel, gestore del Parco per conto del Comune di Crotone. Rappresenta una significativa evoluzione della cooperazione sociale crotonese perché rende concreta la connessione tra realtà che da anni operano nel campo della gestione dei servizi alla persona, dell’inserimento lavorativo di individui in situazione di svantaggio sociale e dello sviluppo economico della Calabria.